Il Museo delle Erbe di Veroli è nato nel 1987 quando un appassionato gruppo di ricercatori iniziò a raccogliere piante sui Monti Ernici.

Il Museo offre, attraverso gli erbari una panoramica sulla ricca varietà della flora  che  conta circa  all’incirca 1200 specie di piante tra cui bellissime orchidee selvatiche.

E’ situato nel Palazzo Morganti che prospetta su Piazza Mazzoli; nelle sale le piante esposte sono divise secondo gli habitat che si incontrano sui nostri monti mano a mano che l’altitudine aumenta; alcune sono piante officinali e di esse si spiegano e si descrivono le proprietà curative.

Si può andare alla scoperta della flora dei Monti Ernici seguendo i sentieri dedicati che partono dall’altopiano di Prato di Campoli a 1200m s.l.m.

Il museo svolge la funzione di classificazione delle piante  e di divulgazione scientifica di tematiche riguardanti il mondo vegetale anche con l’aiuto di botanici dell’Università di Roma La Sapienza e dell’Università di Lecce.

Tra le sale ve ne è una in cui, all’interno di vetrine si conserva un’interessante collezione di oggetti usati un tempo in erboristeria e nelle antiche farmacie come eleganti albarelli, ampolle di vetro e piccole bilance.