NOVITA’

E’ stato eliminato il limite minimo di età per il rilascio della carta di identità; a partire da maggio 2011, quindi, la carta identità si rilascia dalla nascita (decreto 70/2011).

Descrizione

La carta d’identità è un documento di riconoscimento rilasciato a tutti i cittadini dalla nascita, con una validità differenziata a seconda dell’età del titolare.

Validità

  • Minori di 3 anni: triennale
  • Dai 3 ai 18 anni: quinquennale
  • Maggiori di 18 anni: decennale.

I minori di anni 12 sono esentati dall’obbligo di rilevamento delle impronte digitali e non debbono firmare la carta di identità.

Rinnovo

E’ possibile richiedere una nuova carta di identità nei 180 giorni precedenti la scadenza.

Precisazioni sulla validità delle carte già rilasciate

Chi è in possesso di carta di identità cartacea o elettronica emessa a partire dal 26 giugno 2003, e quindi ancora valida al momento dell’entrata in vigore decreto del 25/06/08, può chiedere la proroga del documento per altri 5 anni

ATTENZIONE: considerati i disagi provocati dal mancato riconoscimento della proroga da parte di numerosi paesi esteri si consiglia, a chi deve recarsi all’estero, di chiedere una nuova carta di identità cartacea o una nuova Cie (circolare del Ministero Interno n. 23 del 28/07/2010).

Documentazione da presentare

  • 3 fototessera a colori, recenti ed uguali tra di loro, che riproducono il soggetto a mezzo busto e a capo scoperto (*), non di profilo e con gli occhi ben visibili (per i requisiti delle fotografie consultare il sito della Polizia di Stato);
  • la precedente carta d’identità o, in mancanza di questa, un valido documento di riconoscimento o la presenza di 2 testimoni maggiorenni che dichiarino di conoscere personalmente l’interessato. (*) La circolare del Ministero dell’interno del 14 marzo 2005 n. 4 impartisce precise disposizioni sull’uso del copricapo ai cittadini che professano culti religiosi diversi da quello cattolico.

 

Carta d’identità valida per l’espatrio 

In tutti i Paesi dell’Unione Europea.

Attenzione: si consiglia di contattare sempre la Questura per conoscere esattamente le disposizioni relative a Paesi extracomunitari.

La carta d’identità viene rilasciata con modalità diverse a seconda di chi ne fa richiesta.

Riportiamo i diversi casi:

PERSONA MAGGIORENNE

Nessuna documentazione da presentare oltre quella sopraindicata.

PERSONA MINORENNE

E’ sempre necessaria la presenza del minore accompagnato da: – entrambi i genitori muniti di documento di riconoscimento ; – tutore munito di atto di nomina. Attenzione: le nuove disposizioni prevedono che i minori di 14 anni che si recano all’estero non accompagnati da uno dei genitori o chi ne fa le veci, siano muniti di un dichiarazione che riporti il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto cui il minore è affidato, rilasciata da chi può dare l’assenso, convalidata dalla Questura o dalla autorità consolari. Per quanto riguarda invece i minori di 14 anni che si recano all’estero con i genitori, si consiglia di munirsi di documentazione idonea a comprovare la titolarità della potestà sul minore (es. certificato di nascita con indicazione di paternità e maternità, o la nomina a tutore). Circolare del Ministero dell’Interno n. 15 del 26/5/2011.

Carta d’identità per stranieri

I cittadini stranieri possono ottenere il rilascio di una carta d’identità non valida per l’espatrio presentando, oltre alle foto, permesso di soggiorno e passaporto entrambi in corso di validità.
Italiani residenti all’estero

Gli iscritti all’anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire) devono essere in possesso di un valido documento d’identità italiano; per loro è possibile ottenere il rilascio della carta d’identità anche presso le sedi consolari.

Può essere richiesto il rilascio di un nuovo documento in caso di:

deterioramento: deve essere restituito il documento deteriorato, altrimenti deve essere presentata denuncia di smarrimento all’autorità di Pubblica sicurezza;

furto o smarrimento: è necessario presentare, oltre alle fotografie, la denuncia inoltrata all’autorità di Pubblica sicurezza (Questura o Carabinieri) e un valido documento di riconoscimento; in mancanza di quest’ultimo è necessaria la presenza di 2 testimoni maggiorenni che dichiarino di conoscere personalmente l’interessato e che non siano parenti o affini dello stesso;

variazione delle generalità

Costi

Il costo di rilascio della carta di identità è stabilito annualmente con deliberazione di C.C. sui servizi a domanda individuale. Attualmente è di euro 10,00= ed è valida fino a nuova disposizione.

TEMPI DI EROGAZIONE

Immediata

 

NORMATIVA GENERALE DI RIFERIMENTO

  • Circolare n. 15 del 26/15/2011 del Ministero dell’interno.
  • Decreto legge 13.05.2011 n. 70
  • Legge n. 133 del 06/08/2008
  • D.L. n. 112 del 25/06/2008
  • Regio Decreto 18.6.31, n. 773 – Approvazione del T.U. delle leggi di pubblica sicurezza
  • Regio Decreto 6.5.40, n. 635 – Approvazione del regolamento per l’esecuzione del T.U. 19.6.31, n. 773 delle Leggi di pubblica sicurezza
  • Decreto del Presidente della Repubblica 30.12.65, n. 1656: Norme sulla circolazione e soggiorno dei cittadini degli Stati membri della CEE
  • Legge 21.11.67, n. 1185: Norme sui passaporti
  • Decreto del Presidente della Repubblica 6.8.74, n. 649: Disciplina dell’uso della carta d’identità e degli altri documenti equipollenti al passaporto ai fini dell’espatrio
  • Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 ottobre 1999, n. 437 “Regolamento recante caratteristiche e modalità per rilascio della carta di identità elettronica e del documento di identità elettronico, a norma dell’articolo 2, comma 10, della legge 15 maggio 1997, n. 127, come modificato dall’articolo 2, comma 4, della legge 16 giugno 1998, n. 191.”
  • D.P.R. 28.12.2000 n. 445:”Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”
  • Decreto Legge n. n. 112 del 25 giugno 2008